Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Agosto

Mercoledi 4


Giovedi 5


Venerdi 6


Sabato 7


Domenica 8


Lunedi 9


Martedi 10


LITURGIA

Il Santo del Mese: S. Antonio da Padova

Nobile portoghese, dopo l’ordinazione sacerdotale approda a Messina per cause fortuite e rimarrà in Italia fino alla morte.
10-06-21

Fernando di Buglione nasce a Lisbona (Portogallo) nel 1195 dal padre Martino Alfonso, cavaliere e da mamma Maria, la famiglia era nobile discendente di Goffredo di Buglione. Esiste una analogia tra Antonio e Francesco d'Assisi entrambi da giovani avviati per la carriera delle armi e tentati dalla vita agiata e dal peccato ma che tuttavia li porterà entrambi alla scelta di imboccare la via della testimonianza di fede alla sequela di Cristo Gesù.
All'età di 15 anni entra fra i Canonici Regolari di Sant'Agostino che erano titolari per volontà del re Alfonso I del Portogallo e della regina Mafalda di Savoia, dell'abbazia di San Vincenzo nei pressi di Lisbona. Fernando si applica nello studio con ottimi maestri di [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

IL QUINTO MARTEDÌ DI S. AGATA SARÀ CELEBRATO IN PRESENZA DEL POPOLO CRISTIANO

P. Vincenzo D'Arrigo: i social sono stati molto utili, ma le celebrazioni eucaristiche hanno bisogno della presenza viva dei fedeli. Da martedì si ricomincia nel rispetto delle regole imposte per fronteggiare il rischio derivante dal contagio.
16-05-20

Con quella di questa sera si concludono le celebrazioni “virtuali” mandate in diretta streaming sui canali social. Lo ha comunicato oggi P. Vincenzo alla fine della Messa in occasione della sesta domenica di Pasqua.

In questo periodo c’è stato un vuoto nella nostra vita, per tutte le manifestazioni dell’uomo, umane, spirituali e materiali, c’è mancato tutto: stare vicino agli amici, fare due passi, andare a scuola, frequentare la chiesa e le celebrazioni con il popolo. «Non è questa la Chiesa, - dice P. Vincenzo - la Chiesa è vicinanza fisica, non virtuale, come abbiamo dovuto imparare a fare in questo periodo. La Messa con l’eucaristia è il culmine, l’apice della vita cristiana, senza verrebbero meno le fondamenta della [leggi tutto]



ANCHE IL DUOMO S. AGATA DI ALI' RIAPRE AI FEDELI. STABILITE LE REGOLE PER LE CELEBRAZIONI LITURGICHE. SANIFICATE CHIESA E SACRESTIA

Al tempo del coronavirus anche per partecipare alla S. Messa si dovrà osservare un protocollo ben specifico per evitare contatti tra le persone. Il Parroco e il Vicario Parrocchiale a lavoro per rendere sicura la frequentazione della chiesa.
14-05-20

Il prossimo 18 maggio anche la Chiesa Madre-Collegiata S. Agata di Alì sarà aperta ai fedeli durante le celebrazioni, così come previsto dal protocollo d’intesa tra Stato e Chiesa firmato il 7 maggio scorso. Trovandoci, però, ancora in piena emergenza epidemiologica occorre necessariamente osservare alcune precauzioni per il contenimento del rischio contagio da Covid-19, come da D.P.C.M. del 26 aprile 2020, al fine di evitare ogni forma di assembramento di persone in Chiesa, in sacrestia e sul sagrato. Anche l’Arcivescovo di Messina, nei giorni scorsi ha dato alcune direttive in merito, alle parrocchie.

A questo scopo Padre Vincenzo e Padre Gianfranco hanno stilato una serie di regole per consentire lo svolgimento delle celebrazioni liturgiche nelle Parrocchie di [leggi tutto]



FILIPPO D’AGIRA, UN SANTO MOLTO POPOLARE, ANCHE SE AD ALÌ È STATO QUASI DIMENTICATO

Il 12 maggio ricorre il giorno liturgico di S. Filippo Siriaco, o d’Agira, antico Patrono di Alì. Predicò nel nostro territorio.
10-05-20

San Filippo d'Agira, tra i santi dell’Alto Medioevo dell’Italia meridionale è uno dei più popolari, è anche noto e venerato in terra macedone nel IX secolo, in Palestina nel XI e dagl’inizi del XIV secolo a Zebbug, nell’isola di Malta. E’ detto di Agira per distinguerlo dagli altri santi di nome Filippo e perché svolse la sua missione in questa cittadina del centro della Sicilia. Cittadino dell’impero bizantino, santo italogreco, a seconda del centro in cui è venerato è inoltre indicato come San Filippo il Costantinopolitano, il Trace, il Grande (per distinguerlo da San Filippo diacono palermitano, detto San Filippo il Giovane), il Siriaco, ‘u niuru (nero). Figlio di ricchi proprietari di armenti, venne in Sicilia per [leggi tutto]



LE CHIESE TORNERANNO AD ESSERE POPOLATE, MA CON MODERAZIONE

Dopo due mesi di chiusura, si tornerà a celebrare la S. Messa con la presenza dei fedeli. P. Vincenzo D'Arrigo elogia i social per il ruolo svolto in questo periodo di isolamento.
09-05-20

Anche le chiese tra breve torneranno ad essere riaperte al culto e le celebrazioni liturgiche si potranno svolgere con la presenza dei fedeli. Il protocollo d’intesa tra Stato e Chiesa è stato firmato il 7 maggio scorso ed entrerà in vigore il prossimo 18 maggio, unitamente ad altre “aperture” già pianificate dal Governo. Il documento è stato sottoscritto dal Presidente della CEI, Cardinale Gualtiero Bassetti, dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte e dal Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.

«C’è gioia e c’è attesa in tutti i fedeli, che già da giorni “scalpitavano”», ha commentato P. Vincenzo. «Abbiamo davanti a noi ancora una settimana – continua il [leggi tutto]



ALI’ - INIZIANO IN ANTICIPO I MARTEDI IN ONORE DI S. AGATA E CONTINUERANNO FINO ALLA CESSAZIONE DELLA PANDEMIA

Padre Vincenzo durante la Messa domenicale ha annunciato che martedì 21 aprile inizieranno le celebrazioni in onore della Santa Patrona. Aliesi in preghiera per sconfiggere il coronavirus.
18-04-20

Dal 21 aprile inizieranno i “Martedì di S. Agata”, le celebrazioni in onore della Santa Patrona. Questo è quanto ha comunicato Padre Vincenzo D’Arrigo al termine della S. Messa di Domenica 19 aprile, in Albis o della Divina Misericordia. I “Martedì” costituiscono la Novena che, con cadenza settimanale, viene fatta precedere alla ricorrenza del 17 agosto, giorno in cui, oltre alla dedicazione del Duomo, si ricorda la traslazione delle reliquie della Santa da Costantinopoli a Catania. L’arrivo del bastimento con il prezioso carico sembra essere avvenuto proprio il 17 agosto 1126. Fu un giorno storico per l’antica comunità di Alì. L’imbarcazione tocco il territorio aliese. I nostri andarono a rendere omaggio alla Santa e ottennero un [leggi tutto]



CON LA PASQUA DI QUEST’ANNO “NULLA SARA’ COME PRIMA”

“Finita iam sunt proelia, est parta iam victoria: gaudeamus et canamus, Alleluia
10-04-20

Cari fratelli e care sorelle,

mai, come in questo anno, possiamo contemplare nel volto di Gesù crocifisso l’umanità martoriata nel corpo e nell’anima da questa drammatica pandemia planetaria. Mai come in questa Pasqua siamo chiamati tutti a riconoscere quanto sia reale e concreto il nostro bisogno di rinascere, di essere rigenerati, di trovare qualcosa o qualcuno che ci salvi.

Un bisogno che vediamo espresso nello straordinario sacrificio con cui il personale sanitario, in tutta l’Italia,  si dedica alla cura dei malati; nella instancabile ricerca da parte della scienza di un nuovo vaccino; nell’impegno delle autorità a individuare difficili vie d’uscita e di risalita; nell’assoluto altruismo con cui tanti volontari stanno operando per [leggi tutto]



VENERDI SANTO: CONTEMPLIAMO IN SILENZIO LA CROCE

P. Vincenzo: «Non deve essere una Pasqua triste, perché Gesù è risorto e la luce ha vinto sulle tenebre e siamo certi che ritornerà la bellezza del tempo, della gioia, sempre dopo il tunnel la luce torna a risplendere».
10-04-20

“O crux, ave spes unica”, “salve o Croce, unica speranza”: così recita l’inizio di una strofa dell’antico inno alla Croce di Venanzio Fortunato, poeta e vescovo di Poitiers.

Oggi Venerdì Santo, impossibilitati a poter celebrare comunitariamente la liturgia della Passione del Signore, vi invito a mettere ben in vista nelle vostre case, un Crocefisso, creando un angolo di preghiera della casa dedicato solo all’incontro con Dio. Oggi la Croce è al centro di questo giorno di silenzio.  Ogni famiglia si metterà dinanzi alla Croce e guarderà Gesù crocifisso: le parole cedano il posto alla contemplazione, al silenzio, un silenzio capace di farci gustare la tenerezza e l’infinito amore di Dio Padre per ciascuno di noi e per tutta [leggi tutto]



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72



twitter logo

"Preghiamo per la Chiesa, perché riceva dallo Spirito Santo la grazia e la forza di riformarsi alla luce del Vangelo. https://t.co/6v50F8J25P"

Tweetato il 3 Agosto da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.