Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Giugno

Martedi 19 · S. Romualdo; Ss. Gervasio e Protasio

INIZIANO I NOVE MARTEDI' IN ONORE DI S. AGATA.

Pieta' di noi, Signore: abbiamo peccato.

1Re 21,17-29; Sal 50; Mt 5,43-48.

Ore 18,30 S. Rosario e Coroncina.
Ore 19,00 S. Messa.


Mercoledi 20 · S. Gobano; S. Giovanni da Matera

Rendete saldo il vostro cuore, voi tutti che Sperate nel Signore.

2Re 2,1.6-14; Sal 30; Mt 6,1-6.16-18.


Giovedi 21 · S. Luigi Gonzaga; S. Rodolfo

Gioite, giusti, nel Signore.

Sir 48,1-14; Sal 96; Mt 6,7-15.

Ore 18,00 Adorazione Eucaristica, segue la S. Messa.


Venerdi 22 · S. Paolino da Nola; Ss. Giovanni F. e Tommaso M.

Il Signore ha scelto Sion, l'ha voluta per sua residenza.

2Re 11,1-4.9-18.20; Sal 131; Mt 6,19-23.


Sabato 23 · S. Giuseppe Cafasso; S. Lanfranco

La bonta' del Signore durera' in eterno.

2Cr 24,17-25; Sal 88; Mt 6,24-34.


Domenica 24 · NATIVITA' DI SAN GIOVANNI BATTISTA

Io ti rendo grazie: hai fatto di me una meraviglia stupenda.

Is 49,1-6; Sal 138; At 13,22-26; Lc 1,57-66.80.

S. Messa ore 19,00.


Lunedi 25


LITURGIA

IL "SANTO DEL PANE"

La tradizione di benedire il pane in onore di S. Antonio e di distribuirlo in cambio di offerte a sostegno delle opere caritative affonda la propria origine nel miracolo della risurrezione, per intercessione del Santo di Tommasino.
13-06-18

Riproponiamo il racconto del miracolo della risurrezione del piccolo Tommasino come riportato da P. Vergilio Gamboso, ofm conv nel suo volume Libro dei miracoli di Sant’Antonio di Padova.               

Un bimbo di venti mesi, di nome Tomasino, i cui genitori avevano l’abitazione vicino alla chiesa del beato Antonio, in Padova, fu lasciato incautamente da sua madre accanto a un recipiente pieno d’acqua. Allorché quella donna fece ritorno a casa, vedendo emergere i piedi del bambino da quel mastello, vi si precipitò, e vide che la testa del figlio stava all’ingiù, nel fondo del recipiente, mentre i piedi si levavano sopra. Urlando trasse fuori il piccino, ormai rigido e [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PADRE VINCENZO DONA AL PAPA IL LIBRO SULLA CHIESA DI ALI’ E UNA RACCOLTA DI FOTO DELLA FESTA GRANDE

In occasione del recente viaggio a Roma, il Parroco di Alì ha incontrato in Vaticano l’Arcivescovo Pawlowski, stretto collaboratore del Santo Padre. Il Papa ha ringraziato con una lettera.
03-12-16

Durante il suo viaggio a Roma, in occasione della chiusura del Giubileo della Misericordia voluto da Papa Francesco per tutta la Chiesa Universale, Padre Vincenzo D’Arrigo si è recato in Vaticano per incontrare l’Arcivescovo Mons. Jan Romeo Pawlowski, Delegato Apostolico per le rappresentanze pontificie e Mons. Sergio Aumenta, Responsabile della Sezione Giuridica della Segreteria di Stato Vaticana e stretto collaboratore del Cardinale Segretario di Stato.

Mons. Pawlowski che, come si ricorderà, ha celebrato ad Alì il Pontificale del 21 agosto scorso, ultimo giorno della Festa Grande, con la cordialità che lo contraddistingue si è intrattenuto con P. Vincenzo, durante un aperitivo. In quell’occasione, il nostro Parroco ha voluto fare arrivare a Papa Francesco, per il [leggi tutto]



AVVENTO 2016: DA DOVE VERRA' LA NOVITA' CHE ATTENDIAMO?

Con l'ultima domenica di novembre è iniziato il "tempo di attesa".
28-11-16

Quasi come un ritornello, che si ripete a cadenza annuale, diciamo: Avvento, tempo di attesa. Del tenersi pronti. Attesa di che cosa? Le risposte, nelle diverse culture ed epoche della storia, sono state contraddittorie. Ma una cosa è certa: in ogni tempo e in ogni luogo l’umanità è stata consapevole di dovere attendere qualcosa: di sfuggente, di difficilmente leggibile; che verrà, oppure no. Un attendere nella speranza e, altre volte, nella paura. La storia del pensiero umano ha sempre espresso la certezza che il presente non è definitivo. L’umanità e, in essa, ogni singola persona, qualunque sia la sua situazione esistenziale, ha sempre avuto la consapevolezza che l’oggi non è pienamente soddisfacente, non realizza in pienezza il senso del vivere, per [leggi tutto]



PADRE VINCENZO A ROMA HA PARTECIPATO ALLA CELEBRAZIONE DI CHIUSURA DELLA PORTA SANTA A SAN PIETRO

Si conclude il Giubileo Straordinario della Misericordia voluto da Papa Francesco. L’Anno Santo Aliese, invece, continuerà fino al 12 febbraio 2017.
27-11-16

Anche Padre Vincenzo era presente in Piazza San Pietro a Roma per partecipare alla Celebrazione Eucaristica di domenica 20 novembre, solennità di Cristo Re, presieduta da Papa Francesco. Una piazza gremita da tanti pellegrini provenienti da tutte le parti del Mondo ha fatto da sfondo alla cerimonia di chiusura della Porta Santa a conclusione del Giubileo della Misericordia voluto dallo stesso Pontefice ed aperto lo scorso 8 dicembre. Tra i Prelati presenti, anche i 17 nuovi Cardinali nominati il giorno prima. In prima fila oltre ai Sacerdoti concelebranti, anche le autorità civili tra cui il Presidente della Repubblica Mattarella ed il Presidente del Consiglio dei Ministri Renzi. Notevole il dispiegamento di forze per garantire il controllo dell’area interessata e di tutta la [leggi tutto]



UN VIOLENTO TEMPORALE MANDA IN TILT IL VERSANTE JONICO

Strade invase dalle acque dei torrenti tracimati. Detriti e fango lungo le vie. Auto in panne. Sembra di rivivere una scena già vista.
25-11-16

Ancora una volta la riviera jonica è stata flagellata da un violento temporale. Già dal primo pomeriggio di venerdi 25 novembre una pioggia incessante aveva fatto temere il peggio: le previsioni erano poco rassicuranti.

I torrenti si sono subito ingrossati facendo scattare l’allarme per il rischio esondazione. Sulle strade si sono riversati detriti e fango. Numerose autovetture sono state sommerse o trascinate dalla forza delle acque che scorrevano lungo le strade. I danni maggiori si sono registrati a Giardini Naxos e Letojanni. Numerose le arterie interrotte soprattutto verso i centri collinari, a causa di smottamenti e frane. Notevoli problemi anche nel tratto di autostrada già interessato da deviazioni e dalla istituzione del doppio senso di marcia a causa della enorme frana [leggi tutto]



PADRE VINCENZO: «NEI MOMENTI DI SOFFERENZA LA SACRA SCRITTURA E LE “CONFESSIONI” DI SANT’AGOSTINO MI SONO DI CONFORTO»

Sono giorni di profondo dolore questi per la famiglia D'Arrigo-De Tommaso per la perdita del caro congiunto. Leopoldo De Tommaso era molto conosciuto anche ad Alì e Alì Terme per la sua cordialità ed affabilità. Tanti i messaggi di cordoglio che stanno giungendo ai familiari.
22-11-16

In questo momento di grande dolore, per la morte di mio cognato Leopoldo, desidero esprimere tutta la mia vicinanza ed affetto a mia sorella Flavia e a mio nipote Carlo e lo faccio con parole che non sono mie, che non ne sarei capace, ma con le parole di un grande uomo di fede, un Padre della Chiesa, un poeta: S. Agostino. Un santo che mi ha sempre affascinato, sin dai tempi, ormai lontani, del Seminario, quando con grande avidità divorai le “Confessioni” di così grande Vescovo e Dottore della Chiesa. Non sempre tutto era per me comprensibile di questo testo scaturito dalla penna e soprattutto dalla mente illuminata di Agostino di Ippona; ed ancora oggi è così! Ma quando sento un bisogno particolare, quando qualcosa mi rode dentro, le “Confessioni”, dopo la Sacra [leggi tutto]



ALI' TERME: CONCLUSI I FESTEGGIAMENTI IN ONORE DELLA BEATA MADRE MORANO

Nella ricorrenza del 22^ anniversario della Beatificazione, concessa l'indulgenza plenaria.
18-11-16

Si sono conclusi martedì scorso con la concelebrazione eucaristica presieduta da mons. Benigno Luigi Papa, Amministratore Apostolico della Diocesi di Messina, Lipari e S. Lucia del Mela, i festeggiamenti in onore della Beta Maddalena Morano.  Al solenne pontificale, svoltosi presso la chiesa dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Alì Terme, oltre al parroco P. Vincenzo D’Arrigo hanno preso parte il direttore dell’Istituto Teologico S. Tommaso di Messina don Franco Di Natale con altri suoi confratelli, diversi giovani dello studentato teologico che hanno servito all’altare e alcuni sacerdoti del vicariato di Roccalumera. Erano presenti inoltre l’ispettrice delle Figlie di Maria Ausiliatrice di Sicilia, suor Maria Pisciotta e tantissime suore provenienti da tutta la
[leggi tutto]



AD ALI’ IL FORTE VENTO HA SRADICATO UN ALBERO

Il tronco ha bloccato per alcune ore la strada che collega i “Sedili” a “S. Zaccaria”.
08-11-16

Ad Alì il forte vento della scorsa notte ha provocato la caduta di un albero. Così come preannunciato dai meteorologi, infatti, l’ondata di maltempo dal Centro Italia si sta spostando verso Sud e verso la Sicilia.

Nelle prime ore della mattinata, a causa delle forti raffiche di vento, un albero di carrubo è stato divelto e scaraventato di traverso proprio sulla strada che passa sotto il paese e che collega le zone “S. Zaccaria” e “Sedili”.

Il tratto di strada interessato è stato prontamente transennato e gli automobilisti in transito hanno dovuto percorrere strade alternative. Subito gli operai del Comune si sono attivati per tagliare il tronco e liberare, in questo modo, l’arteria stradale.

Fortunatamente non si [leggi tutto]



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60



twitter logo

"In ogni circostanza, cerchiamo di manifestare la gioia del Regno di Dio!"

Tweetato il 18 Giugno da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.