Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Dicembre

Domenica 17 · 3.a Domenica Avvento - S. Modesto, S. Giovanni di Matha

La mia anima esulta nel mio Dio.

Liturgia: Is 61,1-2.10-11; Cant. Lc 1,46-50.53-54; 1Ts 5,16-24; Gv 1,6-8.19-28.

Catechismo ore 16,00.
Novena e S. Messa ore 17,30.


Lunedi 18 · Feria di Avvento - S. Graziano vescovo

Nei suoi giorni fioriranno giustizia e pace.

Liturgia: Ger 23,5-8; Sal 71; Mt 1,18-24.

S. Messa 0re 5,30.


Martedi 19 · Feria di Avvento - S. Fausta, S. Dario

Cantero' senza fine la tua gloria, Signore.

Liturgia: Gdc 13,2-7.24-25a; Sal 70; Lc 1,5-25.

S. Messa 0re 5,30.


Mercoledi 20 · Feria di Avvento - S. Liberato martire

Ecco, viene il Signore, re della gloria.

Liturgia: Is 7,10-14; Sal 23; Lc 1,26-38.

S. Messa 0re 5,30.


Giovedi 21 · Feria di Avvento - S. Pietro Canisio

Esultate, o giusti, nel Signore; cantate a lui un canto nuovo.

Liturgia: Ct 2,8-14 opp. Sof 3,14-17; Sal 32; Lc 1,39-45 - Amb.: Rt 2, 19-3, 4a; Sal 18 (17), 26-29. 36-37; Est 7, 1-6; 8, 1-2; Lc 1, 57-66.

S. Messa 0re 5,30.


Venerdi 22 · Feria di Avvento - S. Francesca Cabrini

Il mio cuore esulta nel Signore, mio Salvatore.

Liturgia: 1Sam 1,24-28; Cant. 1Sam 2,1.4-8; Lc 1,46-55.

S. Messa 0re 5,30.


Sabato 23 · Feria di Avvento - S. Giovanni da Kety

Leviamo il capo: e' vicina la nostra salvezza.

Liturgia: Ml 3,1-4.23-24; Sal 24; Lc 1,57-66.

Novena e S. Messa ore 17,30.


LITURGIA

“ SARAUSANA JE’ ”

13 dicembre: S. Lucia
11-12-17


Siamo nel IV secolo, in Sicilia, a Siracusa. Lucia è una giovane  di una buona famiglia, fidanzata ad un concittadino e destinata ad un buon futuro di moglie e madre. La mamma si ammala e Lucia si reca in preghiera a Catania, sulla tomba di Sant'Agata, per invocarne la guarigione. Qui la Santa le appare e le chiede di dedicare la sua giovane vita all'aiuto dei più poveri e deboli, predicendole il martirio.
Lucia torna a Siracusa e trova la mamma [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

CAMPANE E CIARAMELLA

Nel Duomo di S. Agata inizia la Novena del Santo Natale.
16-12-17

16 dicembre, ore 4,45, si diffonde nell’aria fredda del primo mattino aliese il suono festoso delle campane della Chiesa Madre e subito dopo un altro suono si aggiunge: le note di una “ciaramella” che suonata alla Messinese ci dice che inizia la Novena del Santo Natale.

La Novena di Natale si celebra nei nove giorni precedenti la solennità del Natale cioè a partire dal 16 dicembre fino al 24. Comprende vari testi che vogliono aiutare i fedeli a prepararsi spiritualmente alla festa della nascita di Gesù.

Fino al Concilio Vaticano II si celebrava in latino, dopo il Concilio ne sono state approntate traduzioni nelle varie lingue.

In generale, le novene sono celebrazioni popolari che nell'arco dei secoli hanno affiancato le "liturgie ufficiali". [leggi tutto]



ANCHE QUEST’ANNO AD ALI’ LA NOVENA DEL S. NATALE SARA’ CELEBRATA ALLE 5,30 DEL MATTINO

E’ stata ripresa un’antica tradizione che è apprezzata dai fedeli.
15-12-17

Sabato 16 dicembre ha inizio la Novena del S. Natale, anche quest’anno celebrata alle 5,30 del mattino. Ormai da alcuni anni, infatti, viene riproposta la tradizione della Messa mattutina, così come avveniva nel passato. Nonostante l’orario poco abituale, sono stati tanti i fedeli che, in questi ultimi anni, vi hanno preso parte.

La Novena mattutina, nei tempi passati era molto diffusa perché consentiva ai fedeli di prendervi parte prima di raggiungere le proprie attività lavorative, svolte prevalentemente nei campi. Anche quest’anno, dunque, per rinnovare quest’antica tradizione, la Messa della Novena del Natale sarà celebrata nella Chiesa Madre, alle 5,30 nel mattino, tranne nei giorni di domenica 17 e sabato 23, quando sarà di sera. Nel giorno [leggi tutto]



ALLA FINE DELL’ANNO SARA’ ACCANTONATO IL CALENDARIO CON LE FOTO DELLA FESTA GRANDE 2016

Ci ha accompagnato per tutto il 2017. Padre Vincenzo sta facendo predisporre il calendario parrocchiale 2018.
13-12-17

Già dall’inizio di dicembre si respira aria di festa per l’approssimarsi del Santo Natale e del nuovo anno.

Quest’anno gli aliesi, dopo aver stappato lo spumante per salutare il 2018 e aver scambiato con amici e parenti gli auguri, che per lo più esprimono il desiderio di imbattersi in un anno migliore del precedente, dovranno procedere alla sostituzione del calendario. In tanti, considerato il quantitativo distribuito a dicembre 2016, dovranno rimuovere l’almanacco stampato dalla parrocchia di Alì e dedicato alla Festa Grande del 2016. I dodici mesi di quest’anno, infatti, sono stati accompagnati da altrettante foto riproducenti alcuni momenti salienti di quella festa: la preparazione del pane e la raccolta dell’oro; i cilii preparati [leggi tutto]



PARTE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA AD ALI’, ALI’ TERME, NIZZA DI SICILIA E FIUMEDINISI

Le nuove procedure saranno a regime dopo un’adeguata campagna di sensibilizzazione.
02-12-17

Anche ad Alì, Alì Terme, Nizza di Sicilia e Fiumedinisi il prossimo 4 dicembre sarà avviata la raccolta differenziata dei rifiuti. Nelle scorse settimane, infatti, è stato sottoscritto il contratto tra i quattro comuni che nel 2013 si sono consorziati, dando vita all’Ambito di raccolta ottimale “Valle del Nisi” e l’impresa aggiudicataria dei servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti e spazzamento strade. Si tratta della Lts Ambiente di Capo d’Orlando e della Gea srl de L'Aquila, costituitesi in associazione temporanea d’imprese, le quali gestiranno il servizio per sette anni.

Le procedure di raccolta, però, saranno attuate gradatamente. In un primo momento continueranno ad essere utilizzati i cassonetti e solo dopo aver avviato [leggi tutto]



PRIMA GIORNATA MONDIALE DEI POVERI

Dal quotidiano “Avvenire” della C.E.I
17-11-17

«Non amiamo a parole né con la lingua, ma con i fatti e nella verità». Si apre con questo passo della prima lettera di Giovanni il messaggio del Papa per la prima Giornata mondiale dei poveri che si celebrerà domenica. Una novità voluta dal Papa alla fine del Giubileo della misericordia come «richiamo alla coscienza credente» del fatto che «condividere con i poveri ci permette di comprendere il Vangelo nella sua verità più profonda», ovvero che «i poveri non sono un problema: sono una risorsa a cui attingere per accogliere e vivere l’essenza del Vangelo».

[leggi tutto]



AD ALI’ RACCOLTI BENI DI PRIMA NECESSITA’ DA DESTINARE AI BISOGNOSI

Celebrata la Giornata del Ringraziamento. Diminuiscono i frutti della terra segno che gli agricoltori sono sempre meno. Donata una zucca rossa di circa 70 Kg.
13-11-17

Nelle realtà rurali, la Festa del Ringraziamento è legata a tradizioni agresti e religiose che si uniscono per manifestare la gioia del raccolto e dell’annata agricola.

Quest’anno, nella nostra Parrocchia che celebra questa ricorrenza dal lontano 1984, i frutti della terra, portati  al momento della presentazione dei doni, non sono stati molti, segno questo che ci fa capire che gli agricoltori diminuiscono sempre più e sono sempre più anziani, ma non è mancata la grossa, oserei dire enorme zucca, che in due hanno portato all’altare.

La comunità ha risposto comunque come sempre positivamente e se non sono stati molti i frutti, molti sono stati i generi di prima necessità offerti.

Celebrare la giornata del [leggi tutto]



DOMENICA 12 NOVEMBRE, SARA’ CELEBRATA LA “GIORNATA DEL RINGRAZIAMENTO”. I DONI PORTATI ALL’ALTARE SARANNO DEVOLUTI IN BENEFICENZA

Dal 1984 la Parrocchia di Alì destina gli alimenti raccolti in questo giorno a famiglie bisognose o istituti di beneficenza.
05-11-17

«Tu fai crescere l’erba per il bestiame e le piante che l’uomo coltiva, per trarre cibo dalla terra, vino che allieta il cuore dell’uomo, olio che fa brillare il suo volto e pane che sostiene il suo cuore» (Sal 104, 14-15).

Nella seconda domenica di novembre, la Chiesa celebra la ”Giornata di ringraziamento per i frutti della terra”.

E’  un’occasione per elevare insieme la lode al Padre, fonte di ogni bene, per i doni che ci offre… la terra infatti è la nostra ”casa comune”.

Si sta vivendo in questi anni una profonda crisi, non soltanto dal punto di vista sociale, ma anche alimentare. Popolazioni ritenute immuni da tale rischio, stanno sperimentando la fame.

Le cause sono da ricercare non [leggi tutto]



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56



twitter logo

"Ci si santifica lavorando per gli altri, prolungando così nella storia l’atto creatore di Dio."

Tweetato il 16 Dicembre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.