Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Ottobre

Martedi 23 · S. Giovanni da Capestrano

Il Signore annuncia la pace al suo popolo.

Ef 2, 12-22; Sal 84; Lc 12, 35-38.

S. Messa ore 18,00.


Mercoledi 24 · S. Antonio M. Claret

Attingerete acqua con gioia alle sorgenti della salvezza.

Ef 32-12; Cant. Is 12,2-6; Lc 12,39-48.


Giovedi 25 · S. Miniato; S. Gaudenzio; S. Frontone; B. Carlo Gnocchi

Dell'amore del Signore e' piena la terra.

Ef 3,14-21; Sal 32; Lc 12,49-53.

S. Messa ore 18,00.


Venerdi 26 · Ss. Luciano e Marciano

Ef 4,1-6; Sal 23; Lc 12, 54-59.

Noi cerchiamo il tuo volto, Signore.


Sabato 27 · S. Evaristo

Andremo con gioia alla casa del Signore.

Ef 4,7-16; Sal 121; Lc 13,1-9.

S. Messa ore 9,00 - Chiesa del Rosario.


Domenica 28 · Ss. Simone e Giuda ap.

Grandi cose ha fatto il Signore per noi.

Ger 31,7-9; Sal 125; Eb 5,1-6; Mc 10,46-52.

Ore 16,00 Oratorio.
Ore 17,30 S. Messa.


Lunedi 29 · S. Onorato di Vercelli

Facciamoci imitatori di Dio, quali figli carissimi.

Ef 4,32 - 5,8; Sal 1; Lc 13,10-17.

Ore 18,00 Catechismo.


LITURGIA

22 ottobre: S. Giovanni Paolo II. Preghiera.

E’ stato proclamato Santo il 27 aprile 2014 da Papa Francesco. Viene festeggiato annualmente nel giorno del suo insediamento al Soglio Pontificio.
21-10-18



O Dio, Padre Figlio e Spirito Santo, per l'intercessione di S. Giovanni Paolo II, imploriamo dalla Tua Divina Misericordia il perdono e la pace per l'umanità del nostro tempo. Attraverso l'annuncio del Tuo regno sino ai confini della terra i cristiani siano uniti nel loro unico Capo Gesù Cristo nostro Signore. Lo Spirito Santo rinnovi i prodigi della Pentecoste nei coniugi e nelle famiglie cristiane; susciti nei giovani ideali di vera perfezione nella verità e nell'amore; doni ai malati e ai sofferenti viva speranza di vita vera. La Chiesa tutta sia comunione e missione, testimone del Tuo amore trinitario perché il mondo creda che Tu sei il vero unico Dio, Padre di tutto il genere umano. Fa' che quanti si affidano all’intercessione di San Giovanni Paolo II siano da Te esauditi nelle loro necessità, spirituali e materiali. Amen


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

S. Filippo Siriaco (d’Agira) antico Patrono di Alì

Il 12 maggio sono numerose le processioni e le manifestazioni devozionali celebrate nella Sicilia centro-occidentale in suo onore.
08-05-18

Filippo, stando a quanto scritto dal monaco Eusebio, che si dice suo compagno di viaggio, nacque in Tracia, regione sud-orientale della penisola balcanica allora provincia romana, ai tempi di Arcadio imperatore romano d’Oriente (395-408).
Fu istruito nelle discipline ecclesiastiche e anche nella lingua siriaca, a 21 anni ricevette il diaconato e poi arrivò in Italia insieme al suddetto monaco Eusebio, che a Roma gli fece da interprete. Dopo essere stato ordinato sacerdote, ebbe l’incarico di evangelizzare la Sicilia centro-occidentale, dove gli abitanti, terrorizzati dall’attività eruttiva dell’Etna, continuavano a vedere nel vulcano una manifestazione del demonio. Nell’isola, si stabilì  ad Agira, oggi provincia di Enna, sempre in compagnia del fedele monaco Eusebio.
Svolse con fervore apostolico il suo ministero sacerdotale fra le popolazioni siciliane, diventando celebre per i numerosi miracoli operati, specialmente esorcismi.
Morì il 12 maggio, fra il 453 e il 457, aveva 63 anni.
Sul luogo del suo sepolcro, fu edificata una chiesa e in seguito un monastero, attorno ai quali l’antica ’Agyrium’ risorse con il nome di S. Filippo d’Agira, nome conservato fino al 1939 (oggi solo Agira); una ricognizione delle reliquie fu fatta il 21 luglio 1625.
Numerose sono le processioni e le manifestazioni devozionali che si svolgono in quella parte della Sicilia, dove più forte è il culto di s. Filippo; come l’offerta dei ceri durante la processione del 12 maggio, fatta dai fedeli che ritengono di avere ricevuto delle grazie.
Nell’arte è raffigurato con i paramenti liturgici a volte latini a volte di rito bizantino, spesso in atto di scacciare il demonio da un ossesso.
Fino al 1126 è stato Patrono della Comunità di Alì. La sua festa liturgica è al 12 maggio.




twitter logo

"La speranza non è un’idea, è un incontro. Come la donna che aspetta d’incontrare il figlio che nascerà dal suo grembo. #SantaMarta"

Tweetato il 23 Ottobre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.