Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Gennaio

Domenica 24 · S. Francesco di Sales

Gn 3,1-5.10; Sal 24; 1Cor 7,29-31; Mc 1,14-20.

Fammi conoscere, Signore, le tue vie.

S. Messa ore 17,30.


Lunedi 25 · CONVERSIONE DI SAN PAOLO AP.

At 22,3-16 opp. At 9,1-22; Sal 116; Mc 16,15-18.

Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo.


Martedi 26 · SS. TIMOTEO e TITO

2Tm 1,1-8 o Tt 1,1-5; Sal 95; Lc 10,1-9.

Annunciate a tutti i popoli le meraviglie del Signore.

S. Messa ore 17,00.


Mercoledi 27 · S. Angela Merici

Eb 10,11-18; Sal 109; Mc 4,1-20.

Tu sei sacerdote per sempre, Cristo Signore.

Inizia la Novena di S. Agata

Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa

A motivo della epidemia, dopo la Messa, non ci sara' il consueto bacio della Reliquia, ma solo la Benedizione.


Giovedi 28 · S. Tommaso d'Aquino

Eb 10,19-25; Sal 23; Mc 4,21-25.

Noi cerchiamo il tuo volto, Signore.

Novena di S. Agata
Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa


Venerdi 29 · Ss. Papia e Mauro

Eb 10,32-39; Sal 36; Mc 4,26-34.

La salvezza dei giusti viene dal Signore.

Novena di S. Agata
Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa


Sabato 30 · S. Martina

Eb 11,1-2.8-19; Cant. Lc 1,68-75; Mc 4,35-41.

Benedetto il Signore, Dio d’Israele, perché ha visitato e redento il suo popolo.

Novena di S. Agata
Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa


LITURGIA

28 GENNAIO: S. TOMMASO D'AQUINO.

Sacerdote e dottore della Chiesa.
22-01-21

S. Tommaso, nato verso la fine del 1225 dal conte d'Aquino, nel castello di Roccasecca, all'età di 18 anni, contro la volontà del padre e addirittura inseguito dai fratelli che avrebbero voluto sequestrarlo, entrò nell'ordine dei Predicatori di S. Domenico. Completò la sua formazione a Colonia, alla scuola di S. Alberto Magno, e poi a Parigi. Nello studio parigino da studente divenne docente di filosofia e teologia. Insegnò anche ad Orvieto, Roma e Napoli.

Mite e silenzioso (a Parigi fu soprannominato «il bove muto»), obeso di costituzione, contemplativo e devoto, rispettoso di tutti e da tutti amato, Tommaso era soprattutto un intellettuale. Costantemente immerso negli studi, perdeva [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PADRE VINCENZO D’ARRIGO UTILIZZA LE NUOVE TECNOLOGIE PER MANIFESTARE VICINANZA E GARANTIRE PREGHIERA AI FEDELI DI ALI’ TERME CHE LOTTANO CONTRO IL COVID-19

«Sono fraternamente vicino a tutti e assicuro la mia preghiera e quella di tutta la comunità». Così P. Vincenzo ha scritto in un messaggio whatsapp inviato a quanti sono risultati positivi al nuovo Coronavirus.
22-11-20

Sono tempi duri quelli che stiamo sperimentando in questi mesi. Tanti i contagiati, tanti i posti occupati in terapia intensiva, tanti i morti. Famiglie intere nello sconforto, giovani privati del diritto allo studio, rapporti sociali compromessi, economia devastata. Questo 2020 sarà ricordato come l’anno della pandemia da Covid-19. Questo 2020 sarà l’anno che tutti cercheremo di dimenticare prima possibile.

Tutto il mondo è messo a dura prova, tutti sperano nella ricerca e nella sperimentazione di un nuovo vaccino. Se nel corso della prima ondata, la nostra riviera jonica è stata solo sfiorata da questa emergenza sanitaria, in questa seconda fase anche qui si sono registrati casi significativi, in continua evoluzione. Persone singole o intere famiglie isolate, private di qualsiasi forma di contatto con l’esterno che rischiano di cedere davanti allo scoraggiamento.

Numerosi i casi di positività anche ad Alì Terme, dove nei giorni scorsi si è registrato anche un decesso.

In questa situazione triste è intervenuto il Parroco di Alì Terme, Padre Vincenzo D’Arrigo, che, in collaborazione con la locale sezione della protezione civile ha voluto raggiungere tramite whatsapp tutte le persone toccate dal virus con un messaggio di incoraggiamento.

«In questo momento particolare – scrive il Sacerdote -, sono fraternamente vicino a tutti coloro che stanno sperimentando la cruda realtà di questo insidioso virus. Abbiate fiducia nel Signore e nella Vergine Maria, non vi abbandoneranno!». Il messaggio è stato molto gradito e apprezzato da tutti i destinatari che si sono premurati a ringraziare il parroco con un messaggio di risposta.

Anche tale iniziativa è la prova che i social in questa occasione hanno svolto un ruolo importante, contribuendo all'abbattimento delle distanze interpersonali e favorendo le relazioni virtuali, nella speranza di poter tornare presto al contatto fisico. La funzione dei social network è diventata fondamentale e anche Padre Vincenzo ha dovuto fare di necessità virtù. Sin dallo scorso mese di marzo ha dovuto reinventare le modalità di svolgimento della propria missione nelle comunità di Alì e di Alì Terme.

Don Vincenzo conclude assicurando la vicinanza di tutti i fedeli: «Io e tutta la comunità parrocchiale assicuriamo la nostra preghiera e la nostra solidale vicinanza. Un caro saluto, coraggio, abbiate fede».




twitter logo

"Non rinunciamo alla Parola di Dio! È la lettera d’amore scritta per noi da Colui che ci conosce come nessun altro:… https://t.co/kgIf4gSrPt"

Tweetato il 24 Gennaio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.