Dal 21 aprile hanno avuto inizio i "Martedì in onore di S. Agata". S. Messa alle ore 18.30.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Ottobre

Venerdi 30


Sabato 31


Novembre

Domenica 1


Lunedi 2


Martedi 3


Mercoledi 4


Giovedi 5


LITURGIA

San Rocco, uno dei santi taumaturghi più popolari in Occidente.

Tutti lo invocavano tra il Medioevo e l’Ottocento in occasione del rinnovarsi delle epidemie di peste.
11-08-20



San Rocco è per questo anche uno dei santi occidentali più raffigurati.

Lo rappresentarono ogni genere di artisti: tanto quelli semplici dell’arte popolare, quanto alcuni tra i più gettonati come Tintoretto, Michelangelo, Ludovico Carracci, Guido Reni, Botticelli.

E tutti lo hanno dipinto o scolpito nello stesso modo, in un modo che serve a ricordare la sua storia, la storia di un pellegrino, con bastone, mantello, bisaccia, sandali, che va, nonostante una piaga sulla gamba, che cammina in compagnia di un cane, suo unico amico.

Rocco non era italiano, ma francese. Nacque a Montpellier in una famiglia agiata della grande borghesia mercantile tra il 1345 ed il 1350.

Secondo la tradizione, una volta [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

ANCHE IL DUOMO S. AGATA DI ALI' RIAPRE AI FEDELI. STABILITE LE REGOLE PER LE CELEBRAZIONI LITURGICHE. SANIFICATE CHIESA E SACRESTIA

Al tempo del coronavirus anche per partecipare alla S. Messa si dovrà osservare un protocollo ben specifico per evitare contatti tra le persone. Il Parroco e il Vicario Parrocchiale a lavoro per rendere sicura la frequentazione della chiesa.
15-05-20

Il prossimo 18 maggio anche la Chiesa Madre-Collegiata S. Agata di Alì sarà aperta ai fedeli durante le celebrazioni, così come previsto dal protocollo d’intesa tra Stato e Chiesa firmato il 7 maggio scorso. Trovandoci, però, ancora in piena emergenza epidemiologica occorre necessariamente osservare alcune precauzioni per il contenimento del rischio contagio da Covid-19, come da D.P.C.M. del 26 aprile 2020, al fine di evitare ogni forma di assembramento di persone in Chiesa, in sacrestia e sul sagrato. Anche l’Arcivescovo di Messina, nei giorni scorsi ha dato alcune direttive in merito, alle parrocchie.

A questo scopo Padre Vincenzo e Padre Gianfranco hanno stilato una serie di regole per consentire lo svolgimento delle celebrazioni liturgiche nelle Parrocchie di Alì e di Alì Terme in sicurezza, così da evitare contatti tra le persone e conseguenti rischi per la salute di tutti.

Per quanto riguarda la Parrocchia S. Agata di Alì, queste sono le regole che saranno attuate. L’ingresso in chiesa avverrà mantenendo la distanza di sicurezza di almeno un metro e mezzo e sempre dal portone principale, mentre i disabili potranno utilizzare sia in ingresso che in uscita la porta laterale destra.

Tutti i fedeli che accedono al luogo di culto dovranno indossare sempre la mascherina. Non sarà consentito l’accesso a coloro che presentano sintomi influenzali o respiratori o una temperatura corporea pari o superiore a i 37,5 °C o a coloro che sono stati a contatto con persone positive a Sars-CoV-2 nei giorni precedenti.

Le acquasantiere non conterranno l’acqua benedetta per il segno della croce, ma appositi liquidi igienizzanti da utilizzare appena entrati.

Ci si potrà sedere solo nei posti contrassegnati da una freccia, per garantire la distanza di sicurezza di un metro e non sarà consentito assolutamente di prendere e utilizzare altre sedie, oltre quelle già predisposte. Non saranno messi a disposizione sussidi per i canti o foglietti per seguire la S. Messa.

Non saranno fatti passare cestini per la raccolta delle offerte, ma, a tale scopo, sarà disposto un cestino lungo la corsia centrale.

Tutti coloro che desiderano fare la Comunione, staranno in piedi rimanendo ai loro posti; tutti gli altri staranno seduti. Sarà il sacerdote a passare tra i banchi per distribuire l’Eucaristia, sulle mani dei fedeli. Continuerà ad essere omesso il gesto dello scambio di pace.

Queste disposizioni saranno applicate anche alle celebrazioni di altri Sacramenti (Battesimi, Matrimoni, Esequie, ecc.).

Il Sacramento della Riconciliazione sarà celebrato nell’ufficio parrocchiale, per il rispetto del distanziamento e della riservatezza che il sacramento stesso richiede.

Anche in chiesa, dunque, cambieranno le nostre abitudine, ma è doveroso attenersi scrupolosamente alle disposizioni impartite.

Nei giorni scorsi, inoltre, si è provveduto a sanificare gli ambienti parrocchiali, con l’intervento di una ditta specializzata nel settore. In particolare la disinfezione ha riguardato la Chiesa e la sacrestia.




twitter logo

"Sono vicino alla comunità cattolica di #Nizza, in lutto per l’attacco che ha seminato morte in un luogo di preghier… https://t.co/nVSgbDoD5C"

Tweetato il 29 Ottobre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.