Sabato 17 Agosto: Festa del Patrocinio di S. Agata.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Dicembre

Lunedi 16


Martedi 17


Mercoledi 18


Giovedi 19


Venerdi 20


Sabato 21


Domenica 22


LITURGIA

24 Agosto: S. BARTOLOMEO APOSTOLO

Patrono principale dell’Arcidiocesi di Messina Lipari S. Lucia del Mela
19-08-19


Bartolomeo (Natanaele) è uno dei dodici Apostoli che Gesù chiamò al suo seguito e dopo la sua morte e risurrezione, costituì capi dalla Chiesa da Lui fondata. Questo apostolo è menzionato soltanto nelle liste sinottiche dei dodici (Mc3,18; Mt10,3; Lc6,14) e nella lista degli apostoli in Atti 1,13. Natanaele, originario della vicina Cana di Galilea, reagisce scetticamente. Mentre però egli andava incontro, è Gesù a pronunciare un elevato elogio su Natanaele: "Ecco davvero un israelita in cui non c’è falsità". Di qui la reazione del discepolo: “Come mi conosci?” e Gesù ribatte con una risposta a dir [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PADRE SERAFINO SENIOR, “SANTO” ALIESE

Presto sarà divulgato uno scritto sulla vita del Padre Cappuccino. Ogni mese in Parrocchia sarà rinnovata la sua memoria per la glorificazione. Clicca sull’immagine per visualizzare la preghiera del 22 marzo 2015.
27-03-15

La fama di santità di Padre Serafino d’Alì (senior), Sacerdote Cappuccino morto nel 1721, figlio della nostra terra, era molto nota tra gli antichi Aliesi e non solo, considerate le tante profezie di cui parla Padre Andrea da Paternò, nel XVII, nei suoi Annali. Nonostante tutto, con il passare del tempo, la figura e il ricordo di questo seguace di S. Francesco, si sono affievoliti, azzerandosi completamente con la chiusura del Convento e l’incameramento da parte dello Stato delle strutture.

Solo nel 2005, durante le operazioni di restauro della Chiesa S. Maria degli Angeli, annessa al Convento, riaffiora l’ipotesi che in quel luogo possa trovarsi il corpo di Padre Serafino, dopo quasi  300 anni dalla morte. Le ricerche che già da alcuni mesi aveva condotto Giacomo Pantò, erano fondate. Alle operazioni di riesumazioni assistono Parroco, Sindaco, Direttore dei lavori, Tecnici comunali ed altri. L’emozione dei presenti è stata enorme: ormai i resti dei due Cappuccini (zio e nipote) erano salvi ed oggi si trovano in una celletta ricavata nella cappella di S. Sebastiano, nella Chiesa Madre.

Anche i Padri Cappuccini di Messina sono stati informati della scoperta. Rimasti certo non impassibili alla straordinarietà dell’evento, anche loro hanno rispolverato quella grande figura di predicatore innanzitutto, ma anche di taumaturgo. Padre Scarvaglieri ha effettuato delle studi tra le carte degli archivi dei Cappuccini e, di recente, ne è venuto fuori un interessante biografia, che ben presto sarà divulgata. L’intento, sia dei Padri Cappuccini che della Parrocchia di Alì, è quello di divulgarne la fama di Santità, perché questo era il riconoscimento unanime dagli antichi Aliesi, ed in questo senso, si sta cercando di intraprendere diverse iniziative.

In Parrocchia è stata realizzata un’immaginetta stilizzata con, sul retro, la preghiera per la devozione privata e, mensilmente, nella domenica più vicina al 20 (giorno della morte di Padre Serafino senior), durante la messa, se ne rinnoverà la memoria per la sua glorificazione.
Cliccando sull’immagine sopra sarà possibile ascoltare la preghiera dello scorso 22 marzo.
Roberto Roma




twitter logo

"Ci sono due atteggiamenti da cristiani tiepidi: mettere nell’angolo Dio - o mi fai questo o non andrò più in chies… https://t.co/zCSSjntC4a"

Tweetato il 16 Dicembre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.