Dal 21 aprile hanno avuto inizio i "Martedì in onore di S. Agata". S. Messa alle ore 18.30.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Settembre

Lunedi 28


Martedi 29


Mercoledi 30


Ottobre

Giovedi 1


Venerdi 2


Sabato 3


Domenica 4


LITURGIA

San Rocco, uno dei santi taumaturghi più popolari in Occidente.

Tutti lo invocavano tra il Medioevo e l’Ottocento in occasione del rinnovarsi delle epidemie di peste.
11-08-20



San Rocco è per questo anche uno dei santi occidentali più raffigurati.

Lo rappresentarono ogni genere di artisti: tanto quelli semplici dell’arte popolare, quanto alcuni tra i più gettonati come Tintoretto, Michelangelo, Ludovico Carracci, Guido Reni, Botticelli.

E tutti lo hanno dipinto o scolpito nello stesso modo, in un modo che serve a ricordare la sua storia, la storia di un pellegrino, con bastone, mantello, bisaccia, sandali, che va, nonostante una piaga sulla gamba, che cammina in compagnia di un cane, suo unico amico.

Rocco non era italiano, ma francese. Nacque a Montpellier in una famiglia agiata della grande borghesia mercantile tra il 1345 ed il 1350.

Secondo la tradizione, una volta [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

SARA’ MUSICATO IL DIALOGO “AGATA TRASLATA DA COSTANTINOPOLI ALLA CHIARA CITTA’ DI CATANIA”

L’Oratorio è stato scritto nel 1656 dall’allora Arciprete di Alì Mons. Zorria.
03-04-18

Nei giorni scorsi Padre Vincenzo ha incontrato in Parrocchia il dott. Mario Sarica e il musicista Diego Cannizzaro. Il primo già conosceva la nostra parrocchia per diverse iniziative che lo hanno visto coinvolto e, in ultimo, per aver relazionato durante il convegno di presentazione del DVD sulla Festa Grande del 2016.

Il giovane Maestro Cannizzaro, che lo accompagnava, invece, visitava per la prima volta il nostro paese. Questi si è detto affascinato dallo splendore della chiesa Madre ed ha apprezzato particolarmente l’antico organo.

Diego Cannizzaro, maestro organista, concertista e compositore, esperto in musiche barocche, si cimenterà nella composizione musicale del Dialogo “Agata traslata da Costantinopoli alla chiara città di Catania”.

Quest’oratorio è stato scritto nel febbraio del 1656 dall’arciprete di Alì, Don Pietro Antonio Zorrìa e stampato in quello stesso anno a Messina. Si sarebbe dovuto recitare nella chiesa madre in occasione dei festeggiamenti del 5 febbraio, in onore di S. Agata. Ultimamente è stato “rispolverato” per essere eseguito in rime nel 2016 in occasione della Festa Grande e nell’agosto del 2017.

Il componimento è un’importante testimonianza storica del patrocinio di S. Agata su Alì. Si tratta di un’opera di rilevante valore poetico. La versione originale, però, era musicata, dunque veniva cantata. Le musiche nel tempo sono andate perdute, ma oggi, con l’intervento del maestro Cannizzaro, si presenta l’occasione di dare al componimento una melodia per consentire l’esecuzione con maggiore solennità.

Il Maestro Cannizzaro, oltretutto, è uno studioso di musicisti siciliani e della nostra cantata “conosce” il compositore. Ha dato la sua disponibilità per ricercare le musiche originali a Malta dove sono custodite le opere dei musicisti messinesi. Nel caso in cui la ricerca dovesse dare esito negativo, lui stesso provvederà a dare un nuovo motivo musicale all’antica opera.

R.R.




twitter logo

"Il #Vangelodioggi (Mt 21,28-32) chiama in causa il modo di vivere la vita cristiana, che non è fatta di sogni o di… https://t.co/wirftCWBYG"

Tweetato il 27 Settembre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.