Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Marzo

Venerdi 22 · S. Epafrodito; S. Lea; S. Benvenuto Scotivoli

Ricordiamo, Signore, le tue meraviglie.
Ger 37,3-4.12-13a.17b-28; Sal 104; Mt 21,33-43.45-46.


Sabato 23 · S. Turibio di Mogrovejo; S. Gualterio; S. Ottone

Misericordioso e pietoso e' il Signore.

Mi 7,14-15.18-20; Sal 102; Lc 15,1-3.11-32.


Domenica 24


Lunedi 25


Martedi 26


Mercoledi 27


Giovedi 28


LITURGIA

Preghiera a San Giuseppe

17-03-19


A te, o beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione, ricorriamo, e fiduciosi invochiamo il tuo patrocinio, dopo quello della tua santissima sposa. Per, quel sacro vincolo di carità, che ti strinse all'Immacolata Vergine Maria, Madre di Dio, e per l'amore paterno che portasti al fanciullo Gesù, riguarda, te ne preghiamo, con occhio benigno la cara eredità che Gesù Cristo acquistò col suo Sangue, e col tuo potere ed aiuto sovvieni ai nostri bisogni. Proteggi, o provvido custode della divina Famiglia, l'eletta prole di Gesù Cristo: allontana da noi, o Padre amatissimo, gli errori e i vizi, che ammorbano il mondo; assistici propizio dal cielo in questa lotta col potere delle tenebre, o nostro fortissimo [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

SARA’ MUSICATO IL DIALOGO “AGATA TRASLATA DA COSTANTINOPOLI ALLA CHIARA CITTA’ DI CATANIA”

L’Oratorio è stato scritto nel 1656 dall’allora Arciprete di Alì Mons. Zorria.
03-04-18

Nei giorni scorsi Padre Vincenzo ha incontrato in Parrocchia il dott. Mario Sarica e il musicista Diego Cannizzaro. Il primo già conosceva la nostra parrocchia per diverse iniziative che lo hanno visto coinvolto e, in ultimo, per aver relazionato durante il convegno di presentazione del DVD sulla Festa Grande del 2016.

Il giovane Maestro Cannizzaro, che lo accompagnava, invece, visitava per la prima volta il nostro paese. Questi si è detto affascinato dallo splendore della chiesa Madre ed ha apprezzato particolarmente l’antico organo.

Diego Cannizzaro, maestro organista, concertista e compositore, esperto in musiche barocche, si cimenterà nella composizione musicale del Dialogo “Agata traslata da Costantinopoli alla chiara città di Catania”.

Quest’oratorio è stato scritto nel febbraio del 1656 dall’arciprete di Alì, Don Pietro Antonio Zorrìa e stampato in quello stesso anno a Messina. Si sarebbe dovuto recitare nella chiesa madre in occasione dei festeggiamenti del 5 febbraio, in onore di S. Agata. Ultimamente è stato “rispolverato” per essere eseguito in rime nel 2016 in occasione della Festa Grande e nell’agosto del 2017.

Il componimento è un’importante testimonianza storica del patrocinio di S. Agata su Alì. Si tratta di un’opera di rilevante valore poetico. La versione originale, però, era musicata, dunque veniva cantata. Le musiche nel tempo sono andate perdute, ma oggi, con l’intervento del maestro Cannizzaro, si presenta l’occasione di dare al componimento una melodia per consentire l’esecuzione con maggiore solennità.

Il Maestro Cannizzaro, oltretutto, è uno studioso di musicisti siciliani e della nostra cantata “conosce” il compositore. Ha dato la sua disponibilità per ricercare le musiche originali a Malta dove sono custodite le opere dei musicisti messinesi. Nel caso in cui la ricerca dovesse dare esito negativo, lui stesso provvederà a dare un nuovo motivo musicale all’antica opera.

R.R.




twitter logo

"Ringraziamo Dio per “sorella acqua”, elemento tanto semplice e prezioso, e impegniamoci perché sia accessibile a tutti. #WorldWaterDay"

Tweetato il 22 Marzo da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.