Mercoledì 12 febbraio, Ottava di Sant'Agata: ore 16.00 S. Messa.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Febbraio

Giovedi 27


Venerdi 28


Sabato 29


Marzo

Domenica 1


Lunedi 2


Martedi 3


Mercoledi 4


LITURGIA

La Vergine Maria e il "Messaggio di Lourdes"

Nella foto: Padre Vincenzo a Lourdes celebra la S. Messa nella Grotta delle Apparizioni
10-02-20


1858, Lourdes. Ai piedi dei Pirenei, è  un paese di tagliapietre e contadini.

La famiglia Soubirous è in rovina, ridotta a vivere in un luogo prima adibito a prigione, ma che viene ritenuto inidoneo anche per i carcerati: il  Cachot.

L' 11 febbraio, Bernadette, sua sorella Toinette e una loro amica, Jeanne Abadie, vanno in cerca di legna. Si dirigono verso "il luogo dove il torrente si getta nel Gave". Arrivano dinanzi alla grotta di Massabielle. Questa é poco meno di una discarica, piena di detriti portati dal fiume, di rifiuti dei maiali,  ma anche di legna da poter raccogliere. Toinette e Jeanne attraversano l'acqua ghiacciata del torrente per raggiungerla, ma Bernadette, a causa della sua asma cronica, esita a [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

SACERDOTE POLACCO UTILIZZA FOTO PANORAMICA DI ALI’ COME IMMAGINE DI COPERTINA SU FACEBOOK

E’ Padre Michal Bubacz ed ha scattato la foto durante la Festa Grande dell’anno scorso. Sono tanti i Sacerdoti stranieri, soprattutto polacchi, rimasti legati a Padre Vincenzo D’Arrigo e alle due comunità aliesi.
12-10-17

Ha suscitato curiosità il fatto che uno dei tanti sacerdoti polacchi, che periodicamente raggiunge le nostre parrocchie, per dare manforte a P. Vincenzo, abbia utilizzato una foto panoramica di Alì come immagine di copertina del proprio profilo facebook.

Ormai i social hanno acquisito un ruolo fondamentale nella comunicazione e gli utenti cercano di utilizzare come immagine principale della pagina Fb una delle foto migliori che realizzano o che reperiscono sul web, non solo dal punto di vista qualitativo, ma anche per le emozioni che esprime, i ricordi che suscita. Insomma quella foto deve riuscire a descrivere i sentimenti, la personalità e deve rappresentare l’utilizzatore con gli amici con cui la stessa è condivisa. Ecco perché la scelta spesso è molto meditata.

Sono tanti i sacerdoti stranieri che, soprattutto nel periodo del loro soggiorno a Roma o in altre località italiane, per conseguire una specializzazione, durante le vacanze arrivino nelle comunità aliesi per sostenere il Parroco, Don Vincenzo D’Arrigo, nelle celebrazioni e nelle attività parrocchiali. Possiamo dire di aver ospitato sacerdoti provenienti da tutto il mondo. Ognuno di loro ci ha lasciato qualcosa ed è bello scoprire che anche loro hanno ricevuto qualcosa.

L’aver utilizzato quella foto è la prova di un legame e di una stima reciproca che inevitabilmente si viene a creare tra tutti i sacerdoti che in questi anni si sono avvicendati e le nostre comunità. Legame che, spesso, permane anche quando ognuno di loro termina il ciclo di studi e fa ritorno nella propria terra d’origine per esercitare il ministero che gli viene affidato. E’ quanto avvenuto con Padre Paolo, Padre Przemek, Padre Ianusz ed altri.

L’idea di utilizzare una foto di Alì è stata di Padre Michal Bubacz, sacerdote polacco di Wagrowiec. Ha 29 anni, è viceparroco nella Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo a Kruszwica (Arcidiocesi di Gniezno) e anche se non ha mai studiato in Italia, frequenta un corso d'Italiano nel suo paese. Era ad Alì nel 2016 nei giorni della Festa Grande di S. Agata, quando ha potuto partecipare anche alla processione conclusiva. In quella occasione è stata scattata la bella foto panoramica. Padre Michal conserva tante altre foto della chiesa e del paese.

L’aver preferito la foto del nostro paese a quelle dei tanti bei panorami o dei monumenti della bella Polonia è stato un fatto piuttosto curioso e la cosa più singolare è che la mantiene dal 7 novembre dell’anno scorso. Da quella stessa data è divenuta visibile alle tante persone con cui condivide l’amicizia su facebook. Interpellato, l’interessato risponde che l’ha utilizzata perché è un bel panorama e per i bei ricordi che conserva di quell’esperienza vissuta ad Alì.

Non ci rimane che ringraziare e sperare che dopo quest’articolo non decida di sostituirla!

R.R.




twitter logo

"La #Quaresima è tempo di grazia, per riconoscere che le nostre misere #ceneri sono amate da Dio, per accogliere lo… https://t.co/63Iz9WHXff"

Tweetato il 26 Febbraio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.