Mercoledì 12 febbraio, Ottava di Sant'Agata: ore 16.00 S. Messa.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Febbraio

Domenica 23 · S. Policarpo

Lv 19,1-2.17-18; Sal 102; 1Cor 3,16-23; Mt 5,38-48.

Il Signore e' buono e grande nell'amore.


Lunedi 24


Martedi 25


Mercoledi 26


Giovedi 27


Venerdi 28


Sabato 29


LITURGIA

La Vergine Maria e il "Messaggio di Lourdes"

Nella foto: Padre Vincenzo a Lourdes celebra la S. Messa nella Grotta delle Apparizioni
10-02-20


1858, Lourdes. Ai piedi dei Pirenei, è  un paese di tagliapietre e contadini.

La famiglia Soubirous è in rovina, ridotta a vivere in un luogo prima adibito a prigione, ma che viene ritenuto inidoneo anche per i carcerati: il  Cachot.

L' 11 febbraio, Bernadette, sua sorella Toinette e una loro amica, Jeanne Abadie, vanno in cerca di legna. Si dirigono verso "il luogo dove il torrente si getta nel Gave". Arrivano dinanzi alla grotta di Massabielle. Questa é poco meno di una discarica, piena di detriti portati dal fiume, di rifiuti dei maiali,  ma anche di legna da poter raccogliere. Toinette e Jeanne attraversano l'acqua ghiacciata del torrente per raggiungerla, ma Bernadette, a causa della sua asma cronica, esita a [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

MATTINATA ALIESE IERI PER UN GRUPPO DI TAORMINESI

Anche nel Duomo di Taormina c’è una bella statua in marmo di S. Agata proveniente da un’antica chiesa a lei dedicata.
01-07-17

Un gruppo di Taorminesi, che sta facendo le cure presso le Terme Acqua Grazia di Alì Terme, ha ieri mattina visitato la nostra Chiesa Madre.

Il Parroco, Padre Vincenzo, ha accolto il gruppo facendo da cicerone, illustrando le bellezze del sacro edificio e del museo parrocchiale.

Gli ospiti hanno avuto parole di compiacimento per quando hanno visto e di elogio per la cura con cui è tenuta la Chiesa e i locali annessi.

Padre Vincenzo, narrando le vicende che portarono al Patrocinio di S. Agata su Alì, ha illustrato il legame che c’è con la cittadina turistica e che giustifica la presenza di una bella statua della Santa catanese nel loro Duomo. L’immagine risale al 1500 ed è stata realizzata, in marmo bianco di Carrara, da Martino Montanini di Bartolomeo. Si trovava nella distrutta chiesa di S. Domenico, in origine a lei intitolata.

La relazione cui ha fatto riferimento P. Vincenzo risale al 1126, quando, secondo una tradizione, le spoglie di S. Agata, una volta sbarcate a Messina (Villaggio S. Agata), sono state trasportate a Catania via terra, passando dai territori di Alì e di Taormina. Qui esiste una zona chiamata “a ciappa i Sant’Aita”, dove avvenne l’incontro tra gli aliesi ed i taorminesi, i quali, assieme alla delegazione proveniente da Catania, accolsero le preziose reliquie. Una vicenda, questa, che lasciò segni indelebili in entrambe le comunità.




twitter logo

"Preghiamo il Signore affinché muova i cuori e tutti possano superare la logica dello scontro, dell’odio e della ven… https://t.co/Z0HShOHmhN"

Tweetato il 23 Febbraio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.