Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Aprile

Giovedi 19 · 3.a di Pasqua - S. Leona IX; S. Elfego; B. Bernardo

Acclamate Dio, voi tutti della terra.

At 8,26-40; Sal 65; Gv 6,44-51.

S. Messa ore 18,30.


Venerdi 20 · 3.a di Pasqua - S. Aniceto; S. Agnese da Montepulciano

Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo.

At 9,1-20; Sal 116; Gv 6,52-59.


Sabato 21 · 3.a di Pasqua - S. Anselmo; S. Corrado da Parzham

Che cosa rendero' al Signore, per tutti i benefici che mi ha fatto?

At 9,31-42; Sal 115; Gv 6,60-69.

S. Messa ore 9,00 Chiesa del Rosario.


Domenica 22 · 4.a di Pasqua - S. Leonida; S. Gaio

La pietra scartata dai costruttori e' divenuta la pietra d'angolo.

At 4,8-12; Sal 117; 1Gv 3,1-2; Gv 10,11-18.

Catechismo ore 17,30.
S. Messa ore 19,00.


Lunedi 23 · 4.a di Pasqua - S. Adalberto; S. Giorgio

L'anima mia ha sete di Dio, del Dio vivente.

At 11,1-18; Sal 41 e 42; Gv 10,1-10.

S. Messa ore 18,30.


Martedi 24


Mercoledi 25


LITURGIA

8 Aprile: Domenica della Divina Misericordia

05-04-18


Usiamo la corona del Rosario:


Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

All'inizio: Padre nostro, Ave Maria, Credo. 
Sui grani del Gloria si recita la frase seguente:
Eterno Padre, Ti offro il Corpo e il Sangue, l'Anima e la Divinità del tuo dilettissimo Figlio e Signore Nostro Gesù [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

“ SARAUSANA JE’ ”

13 dicembre: S. Lucia
11-12-17


Siamo nel IV secolo, in Sicilia, a Siracusa. Lucia è una giovane  di una buona famiglia, fidanzata ad un concittadino e destinata ad un buon futuro di moglie e madre. La mamma si ammala e Lucia si reca in preghiera a Catania, sulla tomba di Sant'Agata, per invocarne la guarigione. Qui la Santa le appare e le chiede di dedicare la sua giovane vita all'aiuto dei più poveri e deboli, predicendole il martirio.
Lucia torna a Siracusa e trova la mamma guarita.                                                                            
Rompe il fidanzamento, e decide di andare tra i poveretti che stanno nelle catacombe  e di donare loro tutta la sua dote. Il fidanzato non comprende, furioso  decide di vendicarsi, denunciando pubblicamente quella che avrebbe dovuto essere la sua futura sposa, con l'accusa di essere cristiana. Sono anni di persecuzione dei cristiani, sotto l'imperatore Diocleziano.
Lucia ammette e ribadisce la sua fede, irremovibile anche sotto tortura, affermando che la sua forza viene non dal corpo, ma dallo spirito. Al momento di portarla via, l'esile corpo da ragazzina assume una forza miracolosa e né uomini, né buoi, né il fuoco, né la pece bollente riescono a smuoverla.           
Lucia viene così condannata a morte.
Prima di morire riesce a ricevere l'Eucaristia e predice a Diocleziano la sua prossima morte e la cessazione delle persecuzioni entro breve. Entrambi i fatti si verificano nel giro di pochi anni.




twitter logo

"Il cristiano, per vocazione, è fratello di ogni uomo, specie se povero, e anche se nemico."

Tweetato il 18 Aprile da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.