Mercoledì 12 febbraio, Ottava di Sant'Agata: ore 16.00 S. Messa.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Febbraio

Martedi 18 · S. Elladio; S. Geltrude Comensoli; B. Giovanni da Fiesole

Gc 1,12-18; Sal 93; Mc 8,14-21.

Beato l'uomo a cui insegni la tua legge, Signore.

S. Messa ore 17,30.


Mercoledi 19 · S. Mansueto; S. Proclo; B. Corrado Confalonieri

Gc 1,19-27; Sal 14; Mc 8,22-26.

Signore, chi abitera' sulla tua santa montagna?


Giovedi 20 · S. Eucherio; S. Giacinta Marto; S. Leone di Catania

Gc 2,1-9; Sal 33; Mc 8,27-33.

Il Signore ascolta il grido del povero.

S. Messa ore 17,30.


Venerdi 21 · S. Pier Damiani; B. Maria Enrica Dominici

Gc 2,14-24.26; Sal 111; Mc 8,34-9,1.

La tua legge, Signore, e' fonte di gioia.


Sabato 22 · CATTEDRA DI SAN PIETRO

1Pt 5,1-4; Sal 22; Mt 16,13-19.

Il Signore e' il mio pastore: non manco di nulla.


Domenica 23 · S. Policarpo

Lv 19,1-2.17-18; Sal 102; 1Cor 3,16-23; Mt 5,38-48.

Il Signore e' buono e grande nell'amore.


Lunedi 24


LITURGIA

La Vergine Maria e il "Messaggio di Lourdes"

Nella foto: Padre Vincenzo a Lourdes celebra la S. Messa nella Grotta delle Apparizioni
10-02-20


1858, Lourdes. Ai piedi dei Pirenei, è  un paese di tagliapietre e contadini.

La famiglia Soubirous è in rovina, ridotta a vivere in un luogo prima adibito a prigione, ma che viene ritenuto inidoneo anche per i carcerati: il  Cachot.

L' 11 febbraio, Bernadette, sua sorella Toinette e una loro amica, Jeanne Abadie, vanno in cerca di legna. Si dirigono verso "il luogo dove il torrente si getta nel Gave". Arrivano dinanzi alla grotta di Massabielle. Questa é poco meno di una discarica, piena di detriti portati dal fiume, di rifiuti dei maiali,  ma anche di legna da poter raccogliere. Toinette e Jeanne attraversano l'acqua ghiacciata del torrente per raggiungerla, ma Bernadette, a causa della sua asma cronica, esita a [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

QUEST’ANNO LA FESTA DI ALI’ CORRE SUI SOCIAL

Dal digitale si passa ai nuovi strumenti di condivisione delle informazioni.
15-08-16

E’ ancora vivo il ricordo dell’edizione della Festa Grande del 2006, per coinvolgimento e impegno e da più parti si lavora per fare in modo che anche quest’anno la nostra festa venga organizzata e vissuta con il medesimo entusiasmo.

Quella del 2006 passerà alla storia, tra l’altro, per essere stata la prima festa digitalizzata. Enorme la mole di fotografie archiviate nelle memorie delle fotocamere e poi trasferite sui computer, per poter essere diffuse tramite internet, chiavette usb e cd. Ognuno si è ritrovato una quantità gigantesca di immagini, tale da non potere più risalire all’autore dello scatto. Queste foto, oltretutto, nei momenti salienti, riprendono le tante persone che, fotocamera alla mano, cercano di immortalare le scene più importanti.

Ma se il 2006 è stato l’anno del digitale, il 2016 sarà quello dei social network. Già dalle prime battute della festa si è visto che le notizie rimbalzavano sui profili facebook, sui vari “gruppi”, su “whatsApp” o piuttosto sui siti. Le fotocamere, tranne i casi in cui si preferisca fare foto di qualità, vengono sostituite dai cellulari, sempre più usati come foto e videocamera, piuttosto che per telefonare. Sono strumenti più maneggevoli, trasportabili e ormai di uso comune. In questo modo è più agevole poi trasferire il materiale su computer e condividerlo con gli amici “virtuali”. Ogni foto o filmato potrà così essere condiviso, commentato e soprattutto visualizzato in qualsiasi parte del mondo.

Sempre più spesso si è fatto ricorso anche alle dirette video, specie durante i “viaggi” dei Ciliari delle Ragazze presso le comunità vicine: anche se fatte in un clima scherzoso e festante, hanno comunque testimoniato lo spirito di festa che ha animato le attività preparatorie della manifestazione.

Anche la Parrocchia si è adattata alla nuova esigenza di soddisfare la necessità di avere notizie quasi in tempo reale, provvedendo alla realizzazione di un sito internet che, assieme ad un giornalino stampato, cerca di divulgare le informazioni sulle attività parrocchiali e le notizie salienti su questa festa. Notizie e immagini vengono anche diffuse da un gruppo facebook. Da qui, poi, la diffusione sulla rete diventa incontrollabile. Così, i tanti aliesi sparsi nel mondo ed anche i non aliesi, potranno acquisire ogni tipo di informazione.

Questo strumento, però, viene utilizzato prevalentemente dalle giovani generazioni, quindi, così come è avvenuto 10 anni fa, anche quest’anno si è voluto riprendere la stampa del giornalino, per consentire anche a chi è ancora abituato a leggere... sulla carta, di poter seguire gli avvenimenti di questa edizione della festa decennale in onore di S. Agata.

Anche questo è la “Festa Ranni 2016”!

Roberto Roma




twitter logo

"Ognuno di noi ha qualcosa che si è indurito nel cuore. La medicina contro la durezza del cuore è la memoria, ricord… https://t.co/C4z0HssJrg"

Tweetato il 18 Febbraio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.