Dal 21 aprile hanno avuto inizio i "Martedì in onore di S. Agata". S. Messa alle ore 18.30.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Ottobre

Sabato 31


Novembre

Domenica 1


Lunedi 2


Martedi 3


Mercoledi 4


Giovedi 5


Venerdi 6


LITURGIA

San Rocco, uno dei santi taumaturghi più popolari in Occidente.

Tutti lo invocavano tra il Medioevo e l’Ottocento in occasione del rinnovarsi delle epidemie di peste.
11-08-20



San Rocco è per questo anche uno dei santi occidentali più raffigurati.

Lo rappresentarono ogni genere di artisti: tanto quelli semplici dell’arte popolare, quanto alcuni tra i più gettonati come Tintoretto, Michelangelo, Ludovico Carracci, Guido Reni, Botticelli.

E tutti lo hanno dipinto o scolpito nello stesso modo, in un modo che serve a ricordare la sua storia, la storia di un pellegrino, con bastone, mantello, bisaccia, sandali, che va, nonostante una piaga sulla gamba, che cammina in compagnia di un cane, suo unico amico.

Rocco non era italiano, ma francese. Nacque a Montpellier in una famiglia agiata della grande borghesia mercantile tra il 1345 ed il 1350.

Secondo la tradizione, una volta [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

SCELTO IL “LOGO” CHE CI ACCOMPAGNERA’ PER TUTTO IL GIUBILEO PARROCCHIALE ALIESE

Identificherà tutte le attività parrocchiali in quest’”Anno Santo”. Altre notizie sul Giubileo nel prossimo numero del giornalino “Agathae sub alis…”, che uscirà Domenica delle Palme 20 marzo.
18-03-16

Dovremo abituarci a vedere nel corso di quest’anno  il logo del Giubileo parrocchiale.

L’autore è Andrea Criscione, un giovane di Ragusa, che ha saputo ben coniugare insieme, sia l’immagine della facciata della nostra Chiesa Madre,  sia l’immagine di S. Agata (riproduzione di quella che si trova nel paliotto dell’altare maggiore).

Il motto, è quello che tutti conosciamo, che si trova  nel cartiglio al di sopra del finestrone della facciata della Chiesa: Agathae sub alis, Alì nulla timebit!

Il significato di questo “logo” è di facile lettura, almeno per ogni buon Aliese: dire S. Agata, è dire Chiesa madre.

Dalla storia della costruzione del grande tempio, così come narra lo storico catanese Pietro Carrera, noi sappiamo che tutto è stato realizzato così sontuosamente e grandiosamente, per far conoscere a tutti la grande devozione del popolo di Alì verso la Martire catanese, eroina della fede cristiana.

Grandezza, sfarzo, bellezza: tutto per Lei!

E da questo amore degli Aliesi, ne viene quasi un ricambio da parte della Santa: nelle tante vicende, liete o tristi, della storia dell’antico paese, mai è venuto meno l’aiuto e la sua protezione.

L’Anno Santo durerà un anno, ma penso che questo “logo”, così espressivo pur nella sua semplicità, diventerà un simbolo, che rappresenterà per l’avvenire questa inscindibile unione tra Agata e Alì.

Padre Vincenzo




twitter logo

"Gesù ci interpella perché mettiamo da parte ogni differenza e, davanti alla sofferenza, ci facciamo vicini a chiunque. #FratelliTutti"

Tweetato il 30 Ottobre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.