Mercoledì 12 febbraio, Ottava di Sant'Agata: ore 16.00 S. Messa.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Febbraio

Martedi 18 · S. Elladio; S. Geltrude Comensoli; B. Giovanni da Fiesole

Gc 1,12-18; Sal 93; Mc 8,14-21.

Beato l'uomo a cui insegni la tua legge, Signore.

S. Messa ore 17,30.


Mercoledi 19 · S. Mansueto; S. Proclo; B. Corrado Confalonieri

Gc 1,19-27; Sal 14; Mc 8,22-26.

Signore, chi abitera' sulla tua santa montagna?


Giovedi 20 · S. Eucherio; S. Giacinta Marto; S. Leone di Catania

Gc 2,1-9; Sal 33; Mc 8,27-33.

Il Signore ascolta il grido del povero.

S. Messa ore 17,30.


Venerdi 21 · S. Pier Damiani; B. Maria Enrica Dominici

Gc 2,14-24.26; Sal 111; Mc 8,34-9,1.

La tua legge, Signore, e' fonte di gioia.


Sabato 22 · CATTEDRA DI SAN PIETRO

1Pt 5,1-4; Sal 22; Mt 16,13-19.

Il Signore e' il mio pastore: non manco di nulla.


Domenica 23 · S. Policarpo

Lv 19,1-2.17-18; Sal 102; 1Cor 3,16-23; Mt 5,38-48.

Il Signore e' buono e grande nell'amore.


Lunedi 24


LITURGIA

La Vergine Maria e il "Messaggio di Lourdes"

Nella foto: Padre Vincenzo a Lourdes celebra la S. Messa nella Grotta delle Apparizioni
10-02-20


1858, Lourdes. Ai piedi dei Pirenei, è  un paese di tagliapietre e contadini.

La famiglia Soubirous è in rovina, ridotta a vivere in un luogo prima adibito a prigione, ma che viene ritenuto inidoneo anche per i carcerati: il  Cachot.

L' 11 febbraio, Bernadette, sua sorella Toinette e una loro amica, Jeanne Abadie, vanno in cerca di legna. Si dirigono verso "il luogo dove il torrente si getta nel Gave". Arrivano dinanzi alla grotta di Massabielle. Questa é poco meno di una discarica, piena di detriti portati dal fiume, di rifiuti dei maiali,  ma anche di legna da poter raccogliere. Toinette e Jeanne attraversano l'acqua ghiacciata del torrente per raggiungerla, ma Bernadette, a causa della sua asma cronica, esita a [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PADRE SALVATORE ORLANDO NUOVO PARROCO DI ITALA

Da novello sacerdote è stato vicario parrocchiale ad Alì.
23-10-15

Si è ufficialmente insediato, sabato 10 ottobre, il nuovo parroco di Itala. Si tratta di Padre Salvatore Orlando, 44 anni, originario di Roccafiorita, finora parroco della comunità Santa Maria del Rosario di Allume, frazione di Roccalumera.

Padre Salvatore, sabato scorso, ha preso possesso dell’ente ecclesiastico nel corso di una celebrazione Eucaristica presieduta da mons. Gaetano Tripodo, delegato vescovile ad omnia. A Itala, ad accogliere il novello parroco, che è giunto assieme a mons. Tripodo, c’erano il delegato vicariale, Padre Vincenzo D’Arrigo, diversi sacerdoti del vicariato di Roccalumera e alcuni amici di Don Salvatore, i due diaconi Pippo Giannetto e Giuseppe Genovese, il sindaco Antonino Crisafulli, il suo vice Giovanni Feudale, il presidente del consiglio Sebastiano D’Angelo, il consigliere comunale Carmelo Miceli, in rappresentanza del gruppo di opposizione, i familiari di Padre Orlando e un nutrito gruppo di parrocchiani. Dopo i riti di accoglienza si è snodata una processione che dalle porte del paese ha raggiunto la Chiesa Madre “Madonna del Piliero”.

All’inizio della funzione, Don Santi Ammendolia, nella qualità di notaio, ha letto il decreto di nomina dopodiché mons. Tripodo ha consegnato a Don Salvatore l’acqua benedetta e il turibolo con l’incenso pronunziando la seguente frase: “Aspergi il popolo Santo di Dio e venera il Santo altare”. Successivamente la messa è proseguita con la liturgia della parola e, prima della benedizione finale, è stato letto il verbale di immissione canonica che è stato poi sottoscritto dal delegato vescovile, dal neo parroco, dai testimoni e dal notaio don Ammendolia.

Prima della conclusione c’è stato l’intervento del primo cittadino Crisafulli che ha portato il saluto di tutta la cittadinanza italese. Padre Salvatore, invece, nel ringraziare per il nuovo incarico, ha rimarcato che sarà il parroco di tutta la comunità che abbraccia tutto il territorio di Itala dalla marina alla frazione Croce. La nomina di Padre Orlando, che prende il posto di padre Salvatore Puleo, ha la durata di 9 anni.

Padre Salvatore Orlando è nato a Roccafiorita (ME) il 05 dicembre 1970 ed è stato ordinato sacerdote a Messina il 17 agosto 1996 dall’allora arcivescovo monsignor Ignazio Cannavò. Da giovane sacerdote, dal mese di settembre 1996 all’ottobre 1998, è stato vice parroco di P. Vincenzo D’Arrigo nella Parrocchia S. Agata di Alì e nel corso di questi 19 anni di presbiterato ha guidato diverse comunità come quelle di Rocchenere e Mandanici, Nizza di Sicilia e Allume e adesso per i prossimi nove anni dovrà reggere le sorti della Parrocchia Santi Pietro Paolo e Giacomo di Itala.

Al nostro Padre Salvatore auguriamo una proficua azione pastorale ricca di copiosi frutti di grazia.

Carmelo Tringali




twitter logo

"Ognuno di noi ha qualcosa che si è indurito nel cuore. La medicina contro la durezza del cuore è la memoria, ricord… https://t.co/C4z0HssJrg"

Tweetato il 18 Febbraio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.