Dal 21 aprile hanno avuto inizio i "Martedì in onore di S. Agata". S. Messa alle ore 17.00.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Maggio

Venerdi 29 · S. Paolo VI ; S. Orsola (Giulia) Ledochowska

7.a di Pasqua.

At 25,13-21; Sal 102; Gv 21,15-19.

Il Signore ha posto il suo trono nei cieli.

S. Messa ore 18,30.


Sabato 30 · S. Giovanna d'Arco; S. Ferdinando III; S. Giuseppe Marello

7.a di Pasqua.

At 28,16-20.30-31; Sal 10; Gv 21,20-25.

Gli uomini retti, Signore, contempleranno il tuo volto.


Domenica 31 · PENTECOSTE, Visitazione B.V. Maria

At 2,1-11; Sal 103; 1Cor 12,3b-7.12-13; Gv 20,19-23.

Manda il tuo Spirito, Signore, a rinnovare la terra.

S. Messa ore 18,30.

-- Finisce il Tempo Pasquale --


Giugno

Lunedi 1


Martedi 2


Mercoledi 3


Giovedi 4


LITURGIA

S. RITA DA CASCIA

La Santa delle cose impossibili
21-05-20


Santa Rita da Cascia
, una delle figure più invocate e venerate dai praticanti cattolici, nacque da Antonio Lotti ed Amata Ferri, due “pacieri di Cristo” (antenati dei moderni “mediatori civili” e/o ”conciliatori”, ndr) impegnati con le lotte tra guelfi e ghibellini, nel 1381 a Roccaporena, frazione di Cascia (PG). Le venne dato il nome di Margherita, ma ben presto tutti la chiamarono Rita.

Il primo miracolo le viene attribuito a soli 5 giorni dalla sua nascita, il miracolo delle Api Bianche: i genitori, impegnati nella mietitura, lasciarono Rita in una culla sotto ad un albero. Le si avvicinano 5 api [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

Accogliere il Natale di Cristo

Messaggio augurale di Padre Vincenzo D'Arrigo
25-12-14

Natale, festa amata dal popolo cristiano. Ma nella società attuale, ora gravata da una persistente crisi economica, e  soprattutto crisi di valori e di fede, è serio il rischio che vada perduto il vero senso della festa.

Una visione della vita appiattita sulla dimensione materiale, economica, ludica, sulla ricerca del benessere psico-fisico, il torpore e l’apatia spirituale, sono vari fattori che hanno fatto perdere il contatto vivo con le realtà della fede cristiana e, appunto, il senso vero del Natale di Cristo. Ma che Natale è se manca Cristo? In un contesto socio-culturale che tende a occultare il vero Natale, siamo perciò provocati a riscoprire l’originalità, la profondità di senso, la bellezza della fede nel Natale di Cristo.

Non  lasciamoci rubare il Natale di Cristo;

Manteniamolo vivo per noi e per i viandanti sperduti nel deserto della vita che cercano una stella.

Nel Natale di Cristo, Dio e l’uomo, eternità e storia, si incontrano per sempre.

Dio è venuto e viene a cercare l’uomo, pecorella smarrita, per riportarlo alla sua dignità e a nuova vita: «per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo» (Credo).

Noi, d’altra parte, abbiamo bisogno di accogliere Dio per trovare senso pieno alla nostra vita, per uscire dalla radicale frustrazione di fronte al male e alla morte, godere pace e speranza.

Per realizzare questo incontro, occorre che rientriamo in noi stessi, uscendo dalla dispersione, dalle dipendenze dalle droghe e dalle sirene che ci tolgono la libertà, e dalle paure che ci bloccano. Occorre osare un nuovo inizio.

Gesù Cristo sta alla porta e bussa alla porta del nostro cuore;  non lasciamolo fuori, facciamolo entrare. Accendiamo dentro di noi la lampada della preghiera, diamo spazio all’ascolto e all’invocazione di Dio, cerchiamo il suo volto. Mettiamo fine alle tante chiacchiere  nostre e apriamoci all’ascolto della Parola di vita eterna.

Ci perderemo?

No, ci guadagneremo! Ne riceveremo luce, speranza, pace e gioia del cuore

Padre Vincenzo




twitter logo

"Lo Spirito Santo, quando Lo invitiamo nelle nostre ferite, unge i brutti ricordi col balsamo della speranza, perché… https://t.co/xSGQLk5UOL"

Tweetato il 28 Maggio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.