Dal 21 aprile hanno avuto inizio i "Martedì in onore di S. Agata". S. Messa alle ore 18.30.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Settembre

Domenica 27


Lunedi 28


Martedi 29


Mercoledi 30


Ottobre

Giovedi 1


Venerdi 2


Sabato 3


LITURGIA

San Rocco, uno dei santi taumaturghi più popolari in Occidente.

Tutti lo invocavano tra il Medioevo e l’Ottocento in occasione del rinnovarsi delle epidemie di peste.
11-08-20



San Rocco è per questo anche uno dei santi occidentali più raffigurati.

Lo rappresentarono ogni genere di artisti: tanto quelli semplici dell’arte popolare, quanto alcuni tra i più gettonati come Tintoretto, Michelangelo, Ludovico Carracci, Guido Reni, Botticelli.

E tutti lo hanno dipinto o scolpito nello stesso modo, in un modo che serve a ricordare la sua storia, la storia di un pellegrino, con bastone, mantello, bisaccia, sandali, che va, nonostante una piaga sulla gamba, che cammina in compagnia di un cane, suo unico amico.

Rocco non era italiano, ma francese. Nacque a Montpellier in una famiglia agiata della grande borghesia mercantile tra il 1345 ed il 1350.

Secondo la tradizione, una volta [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

“DOMENICA AL MUSEO” ANCHE AD ALI’

Il Museo della Chiesa Madre, su invito di Padre Vincenzo, domenica scorsa è stato visitato dai parrocchiani.
09-07-15

E’ stato accolto con interesse l’invito rivolto da Padre Vincenzo a tutti i parrocchiani di visitare il museo della Chiesa Madre. Già la settimana precedente il Parroco, nel ricordare il nono anniversario dell’inaugurazione della sala, avvenuto nel 2006, in coincidenza con il suo Venticinquesimo di ordinazione, aveva sottolineato il fatto che in questi anni erano stati in tanti i visitatori e aveva invitato gli aliesi che ancora non lo avessero fatto, ad approfittare di un’apertura straordinaria dedicata a loro.
Così, domenica scorsa, subito dopo la messa, in tanti si sono recati in sacrestia con l’intento di visitare i locali del museo. Guida d’eccezione lo stesso Padre Vincenzo, che ha descritto i vari pezzi esposti, soffermandosi maggiormente su quelli più pregiati: la Manta argentea, il Crocifisso di Gerobino Pilli, gli antichi messali, gli argenti. Non sono mancati anche i riferimenti ad avvenimenti e curiosità, avvenuti in epoca più recente, legati ad alcuni dei pezzi conservati: la panca di S. Agata e le modalità di furto e ritrovamento della stessa Manta.
Lo scopo è stato certamente quello di rendere consapevole la cittadinanza circa il valore del patrimonio artistico presente in parrocchia, anche se occorre registrare, con amarezza, che è ben poca cosa rispetto a quanto descritto negli inventari contenuti in antichi registri. I presenti, partecipanti all’evento, per alcuni dei quali era effettivamente la prima volta, sono rimasti molto soddisfatti ed entusiasti.
Nel periodo estivo, il museo sarà fruibile tutti i pomeriggi.




twitter logo

"Il #Vangelodioggi (Mt 21,28-32) chiama in causa il modo di vivere la vita cristiana, che non è fatta di sogni o di… https://t.co/wirftCWBYG"

Tweetato il 27 Settembre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.