Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Gennaio

Domenica 24 · S. Francesco di Sales

Gn 3,1-5.10; Sal 24; 1Cor 7,29-31; Mc 1,14-20.

Fammi conoscere, Signore, le tue vie.

S. Messa ore 17,30.


Lunedi 25 · CONVERSIONE DI SAN PAOLO AP.

At 22,3-16 opp. At 9,1-22; Sal 116; Mc 16,15-18.

Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo.


Martedi 26 · SS. TIMOTEO e TITO

2Tm 1,1-8 o Tt 1,1-5; Sal 95; Lc 10,1-9.

Annunciate a tutti i popoli le meraviglie del Signore.

S. Messa ore 17,00.


Mercoledi 27 · S. Angela Merici

Eb 10,11-18; Sal 109; Mc 4,1-20.

Tu sei sacerdote per sempre, Cristo Signore.

Inizia la Novena di S. Agata

Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa

A motivo della epidemia, dopo la Messa, non ci sara' il consueto bacio della Reliquia, ma solo la Benedizione.


Giovedi 28 · S. Tommaso d'Aquino

Eb 10,19-25; Sal 23; Mc 4,21-25.

Noi cerchiamo il tuo volto, Signore.

Novena di S. Agata
Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa


Venerdi 29 · Ss. Papia e Mauro

Eb 10,32-39; Sal 36; Mc 4,26-34.

La salvezza dei giusti viene dal Signore.

Novena di S. Agata
Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa


Sabato 30 · S. Martina

Eb 11,1-2.8-19; Cant. Lc 1,68-75; Mc 4,35-41.

Benedetto il Signore, Dio d’Israele, perché ha visitato e redento il suo popolo.

Novena di S. Agata
Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa


LITURGIA

28 GENNAIO: S. TOMMASO D'AQUINO.

Sacerdote e dottore della Chiesa.
22-01-21

S. Tommaso, nato verso la fine del 1225 dal conte d'Aquino, nel castello di Roccasecca, all'età di 18 anni, contro la volontà del padre e addirittura inseguito dai fratelli che avrebbero voluto sequestrarlo, entrò nell'ordine dei Predicatori di S. Domenico. Completò la sua formazione a Colonia, alla scuola di S. Alberto Magno, e poi a Parigi. Nello studio parigino da studente divenne docente di filosofia e teologia. Insegnò anche ad Orvieto, Roma e Napoli.

Mite e silenzioso (a Parigi fu soprannominato «il bove muto»), obeso di costituzione, contemplativo e devoto, rispettoso di tutti e da tutti amato, Tommaso era soprattutto un intellettuale. Costantemente immerso negli studi, perdeva [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

La Festa di S. Maria del Bosco

Quest’anno i festeggiamenti si terranno sabato 10 e domenica 11 settembre.
02-09-16

Ad Alì la Vergine Maria è venerata con il titolo di Madonna del Bosco (o de Nemore). La chiesetta che porta questo nome si trova nell’omonima contrada ai piedi del monte Scuderi. I festeggiamenti solenni si svolgono in paese la seconda domenica di settembre.

Verso metà luglio iniziano i “Sabati” in onore della Madonna. Il primo “Sabato”, processionalmente, la statua viene trasferita nella chiesa a lei dedicata.

Qui per nove Sabati, sarà celebrata la S. Messa alle 7 del mattino. L’ultimo Sabato, che coincide con la vigilia della festa, nel pomeriggio, dopo i giochi tradizionali (“a ‘ntinna” e “i pignateddi”) e la S. Messa, il simulacro della Vergine fa ritorno in paese. L’indomani, domenica, la festa si svolge totalmente in centro. Oltre alle celebrazioni Eucaristiche, la banda musicale, la processione, la serata di musica leggera, lo spettacolo pirotecnico, il sorteggio del vitello, bisogna ricordare anche la tipica “carne infornata” e i tradizionali “ruteddi pacci” e “u sciccareddu”.


“U sciccareddu e l’omu sabbaggiu”

E’ uno spettacolo pirotecnico di antica tradizione e si svolge domenica a conclusione dei 
festeggiamenti mariani. Un uomo all’interno di una struttura in ferro e carta pesta dà vita allo “sciccareddu”, un altro, invece, impersona l’”uomo selvaggio”, intento a domare l’asino. Sia dalla struttura a forma di equino che dall’attrezzo agricolo che utilizza il domatore, sgorgano coloratissimi mortaretti e fiaccolate che durante la danza dei due, su una piazza gremita, fanno indietreggiare gli astanti. Dallo “sciccareddu” ad un certo punto si avviano anche “i ruteddi pacci” (le ruote pazze), che una volta accesesi ruotando velocemente creano un vortice variopinto e scoppiettante. La musica della banda e i botti fanno il resto. La pantomima rappresenta antichi vissuti di vita agricola.

R.R.

© RIPRODUZIONE VIETATA




twitter logo

"Non rinunciamo alla Parola di Dio! È la lettera d’amore scritta per noi da Colui che ci conosce come nessun altro:… https://t.co/kgIf4gSrPt"

Tweetato il 24 Gennaio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.